Area Educativa

area educativa

Come aiutare i nostri figli e studenti ad organizzare lo studio? A ricordarsi di scrivere i compiti sul diario? Concordare con gli insegnanti le interrogazioni, cosa studiare? Come studiare? Quali strumenti compensativi? Come condividere la diagnosi con gli insegnanti?

Centro F.A.R.E. non è solo assistenza psicologica e trattamento dei disturbi di apprendimento e comportamento. L’équipe di Centro F.A.R.E. si occupa anche del sostegno e del potenziamento dell’attività didattica tramite un supporto dedicato per le attività scolastiche, con particolare riguardo allo svolgimento dei compiti a casa e al rapporto scuola-casa. Gran parte dei genitori, sia coloro che hanno bambini piccoli alle prese con il primo approccio alla scuola elementare che ragazzi più grandi con difficoltà pregresse, difficili da comprendere e risolvere, sanno quanto il problema dei compiti a casa sia una questione difficile da affrontare, che spesso incontra resistenze da parte del bambino. Talvolta, la difficoltà scolastica nasconde un disagio più profondo, legato ad un malessere psicologico o ad un deficit di cui il bambino non è consapevole, che causa frustrazione, chiusura e isolamento.

L’intervento educativo pedagogico collegato all’assistenza nello svolgimento dei compiti a casa ha come obiettivo primario delle attività quello di lavorare per consentire al bambino o al ragazzo di sviluppare una propria autonomia nella gestione dei compiti, attraverso percorsi che permettano di compensare le difficoltà presentate anche con l’uso delle nuove tecnologie.

A seguito di esame preliminare che coinvolge i membri dell’équipe del centro e gli educatori, al fine di redigere una valutazione della situazione di partenza del bambino o del ragazzo, si imposta un percorso per il potenziamento delle abilità individuali, al fine di garantire il raggiungimento di un buon grado di autonomia sia nello svolgimento dei compiti che nell’apprendimento.

Durante gli incontri, qualora si ritenga necessario, si può procedere all’integrazione dell’attività di sostegno con l’utilizzo di strumenti compensativi anche tecnologici, sempre in unione con una presenza individuale, per lo studio e lo svolgimento dei compiti di materie umanistiche, linguistiche e scientifiche, ricercando e promuovendo l’uso di strategie e metodo di studio adeguati.